Vai al contenuto

Enrico Pieranunzi protagonista a Villa Carpegna

13 luglio 2011

Doppio appuntamento al Festival di Villa Carpegna Odio l’Estate con il maestro Enrico Pieranunzi che domani, 14 luglio, salirà su questo palcoscenico con il pianista Danilo Perez e venerdì 15 luglio in trio con il contrabbassista John Patitucci e con il batterista Joe La Barbera. Enrico Pieranunzi è da molti anni tra i protagonisti più noti e apprezzati della scena jazzistica internazionale.
Pianista, compositore, arrangiatore, ha registrato più di 70 cd a suo nome spaziando dal piano solo al trio, dal duo al quintetto e collaborando, in concerto o in studio d’incisione, con Chet Baker, Lee Konitz, Paul Motian, Charlie Haden, Chris Potter, Marc Johnson, Joey Baron.
Pluripremiato come miglior musicista italiano nel “Top Jazz”, annualmente indetto dalla rivista “Musica Jazz” (1989, 2003, 2008) e come miglior musicista europeo (Django d’Or, 1997) Pieranunzi ha portato la sua musica sui palcoscenici di tutto il mondo esibendosi nei più importanti festival internazionali. È l’unico musicista italiano di sempre e uno dei pochissimi europei ad aver suonato e registrato (luglio 2009) nello storico “Village Vanguard” di New York.
E veniamo alle serate vere e proprio. Il concerto di domani prevede due giganti del pianoforte mondiale, una sfida, una partita, un gioco a 4 mani tra influenze mediterranee, latine e d’oltreoceano.

Lo straordinario pianista e compositore Danilo Perez è tra i musicisti più influenti e dinamici del nostro tempo. In poco più di un decennio, la sua impronta originale del jazz pan,americano (un mix di musica delle Americhe, folk e world music) ha attirato critici curiosi ed un pubblico sempre più numeroso ed entusiasta. Il talento dirompente di Danilo e il suo entusiasmo rendono i suoi concerti memorabili. Sia come leader del suo gruppo che in tour con mostri sacri del jazz, Danilo sta lasciando una sua impronta decisa nella musica contemporanea, guidato, come sempre, dal suo amore per il jazz. Danilo oggi suona principalmente assieme a Ben Street e Adam Cruz, vicini a lui per formazione e sensibilità musicale. Il nuovo album è uscito nella primavera del 2010 per la Mack Avenue Records.

Anche John Patitucci, che vedremo venerdì insieme a Pieranunzi, merita una breve presentazione. Nato nel 1959 a Brooklyn, New York, ha cominciato a suonare il basso elettrico all’età di 10 anni e ha iniziato a comporre ed esibirsi all’età di 12. All’età di 15 anni si è interessato al basso acustico ed all’età di 16 al piano. Passa rapidamente dalla musica soul e rock verso il blues, il jazz e la musica classica. I suoi gusti eclettici lo hanno indotto ad esplorare tutti i tipi di generi sia come musicista che come compositore. John ha studiato contrabbasso all’università di Stato di San Francisco e all’università di Long Beach. Nel 1980, ha continuato la sua carriera a Los Angeles come musicista in studio e artista jazz. La sua collaborazione con Chick Corea, iniziata nel 1985, gli ha fatto guadagnare una certa fama in tutto il mondo e lo ha messo in prima linea nel mondo del jazz. Le sue molte registrazioni con la Chick Corea’s Elektric Band and Akoustic Band, le sue sei registrazioni da solista per GRP Records e le sue registrazioni successive gli hanno portato a guadagnare due Grammy Awards (uno per la musica ed uno per la composizione) e oltre quindici nomination ai Grammy. Da quando si è trasferito nei pressi di New York, nel 1996, John ha continuato a lavorare sia con il suo gruppo sia in molte altre collaborazioni. Ha fatto il giro del mondo con il suo progetto chiamato “John Patitucci Quartet”. Nel 1996 ha firmato con la Concord Jazz ed ha pubblicato cinque dischi con la loro etichetta: One More Angel, Now, Imprint, Communion and Songs, Stories and Spirituals. Le due registrazioni più recenti sono state nominate per il Grammy Awards nella categoria “composizione”. John inoltre ha realizzato delle tournée con il suo trio di chitarra che comprende il chitarrista Adam Rogers e una serie di artisti alla batteria tra cui Brian Blade, Clarence Penn e Nasheet Waits. Dopo aver esplorato diversi stili di composizione nei vari dischi in cui ha partecipato, Patitucci ha continuato e continua ancora a comporre per molti media musicali.

 

14 LUGLIO, 
PIERANUNZI/PEREZ DUO
Enrico Pieranunzi, pianoforte
Danilo Perez, pianoforte

biglietto €10 – ingresso gratuito fino alle 20 e dopo le 23
Produzione originale

 

15 LUGLIO, 

PIERANUNZI/PATITUCCI/LA BARBERA TRIO
Enrico Pieranunzi, pianoforte
John Patitucci, contrabbasso
Joe La Barbera, batteria

biglietto €10 – ingresso libero prima delle 20 e dopo le 23
JAZZ’S COOL in collaborazione con CAMJazz

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: